Produrre contenuti editoriali - redazione

Strumenti per produrre contenuti editoriali

Manuel Mitola Digital Marketing Tools

Stai cercando un modo per scrivere gli articoli di un blog, completare le descrizioni dei prodotti di un e-commerce o scrivere i post di una campagna di social media marketing? Lo sappiamo bene entrambi, produrre contenuti editoriali è un bisogno ricorrente per molti digital marketer. Se hai due minuti ti mostro quali sono secondo me gli strumenti migliori che ho utilizzato per produrre articoli e contenuti editoriali in generale per il web.

Tra i metodi o strumenti a seguire, non credo ce ne sia uno migliore degli altri in assoluto. Credo piuttosto che ognuno di essi sia più o meno adatto ad un determinato bisogno o situazione.

Autoprodotti

Si tratta dei contenuti editoriali scritti a mano, personalmente. E' sicuramente la forma più ''primitiva'', passami il termine, per scrivere per il web, ma credo sia anche la forma più autentica e sicuramente tutti ci siamo passati almeno una volta. Sicuramente se vuoi fare tutto da solo, sei sulla strada giusta, ma come per tutte le altre modalità di generazione contenuti ci sono dei pro e dei contro che dobbiamo tenere in considerazione.  

Da considerare:

Utilizzo questo metodo se

  • Sono particolarmente coinvolto dall'argomento o ne sono particolarmente esperto 

  • Voglio esprimere un mio personale parere o visione

  • Ho bisogno di contenuti e non ho tempo/risorse per utilizzare altri metodi di generazione contenuti più efficienti ed efficaci

Contro

  • Potenzialmente (specialmente nel caso in cui si vogliano produrre contenuti di qualità) si tratta di un'attività molto time consuming

  • e quindi molto costosa in termini di ore lavoro

  • Richiede, per produrre contenuti di qualità, determinate skill 

Cosa può servirti per produrre contenuti editoriali da solo

Se vuoi scrivere per il web potrebbe farti comodo sapere come scrivere contenuti in chiave SEO o come impaginare correttamente la pagina in modo da rendere più piacevole l'esperienza dei tuoi utenti. Non mi metterò a scriverti il classico articolo ''10 banali consigli che si trovano ovunque e non ti dicono nulla di nuovo''. La SEO e il copywriting, sono roba seria e sul web si trovano articoli fatti da professionisti specializzati in questo ambito che ne sanno sicuramente molto più di me.

Lasciati dare due consigli quindi da:

  • Neil Patel (SEO Copywriting: How to Write Content For People and Optimize For Google)

  • Rand Fishkin (A Visual Guide to Keyword Targeting and On-Page SEO)

  • Riccardo Esposito (SEO copywriting: come scegliere e usare le keyword)

Copywriter professionisti / Esperti in materia

copywriter professionista

Quando serve un lavoro di alta qualità e il budget lo permette, ingaggiare uno o più copywriters professionisti può essere la soluzione vincente. Sicuramente l'esperienza e la capacità, come è giusto che sia, devono essere ben remunerate, ma i ritorni in termini di qualità, di esperienza per l'utente finale e di valore aggiunto per tutto il progetto web possono valerne la pena.


Al copywriter professionista mi viene anche da associare il cosiddetto esperto in materia. Se, infatti, l'argomento di cui ho bisogno si parli, è un argomento di carattere molto tecnico o scientifico o che richiede delle conoscenze particolari, credo che la soluzione che porti i migliori risultati qualitativi sia quella di far produrre i contenuti da un vero esperto. E' il caso di medical writers, medici o comunque persone legate professionalmente alla sfera dell'health care che prestano il loro sapere all'editoria; oppure quello di giuristi o legali che, a mo' di consulenza, producono articoli di carattere tecnico legale a fine editoriale.
Una cosa da tenere in considerazione quando si commissionano questi tipi di contenuti a esperti in materia, è che queste professionalità che sono per l'appunto molto forti nelle loro aree di competenza, non è detto che siano altrettanto forti nello scrivere contenuti per il web. In questo caso dobbiamo prevedere (e preventivare) una revisione da parte di un copywriter per far sì che i contenuti prodotti siano adatti alla diffusione web. 

Da considerare:

Utilizzo questo metodo se

  • Ho bisogno di una figura professionale in grado di produrre contenuti di carattere tecnico/scientifico o molto focalizzati su un determinato argomento (esperto in materia)

  • Per motivi etici o legali devo far produrre determinati contenuti da figure professionali specializzate (esperto in materia)

  • Ho bisogno di contenuti editoriali di alta qualità senza dover fare troppe revisioni (copywriter professionista)

  • Il budget mi permette di commissionare contenuti editoriali di alta qualità 

Contro

  • Potenzialmente (specialmente nel caso in cui si vogliano produrre contenuti di qualità) si tratta di un'attività relativamente costosa

  • Anche se commissionati, produrre contenuti editoriali di qualità necessità di tempo che va previsto nel piano editoriale

  • Richiede un certo effort da parte nostra nello scegliere il copywriter o l'esperto in materia giusti 

Cosa può servirti per trovare il copywriter o l'esperto in materia giusti

Se vuoi scrivere arruolare dei copywriter professionisti puoi rivolgerti ad agenzie specializzate o in alternativa puoi fare una ricerca in rete. Tendenzialmente, un buon copywriter sa anche come farsi trovare  sui motori di ricerca per le keyword legate al suo lavoro. Se è molto bravo avrà scritto un articolo ben posizionato proprio per te che lo stati ricercando.
Personalmente preferisco un copywriter che non conosco, ma che è stato in grado di farsi trovare da me, piuttosto che un copywriter suggeritomi da qualche amico. Trovo che una prima scrematura di questo genere sia più meritocratica. In entrambi i casi vorrei vedere qualche articolo che ha scritto, possibilmente su un argomento vicino a quello che vorrei commissionare.

Per quanto riguarda la scelta dell'esperto in materia, a meno che non si tratti un SEO o una figura comunque legata al digital marketing, la prima scrematura del ''contatto chi è stato in grado di farsi trovare'' non regge più. In questo caso, una soluzione può essere rivolgersi ad un'agenzia specializzata che tratta questo tipo di servizi. Se l'agenzia ''si fa trovare'' facilmente, può essere un plus, ma non necessariamente significa che gli esperti in materia che ci propone siano realmente tali. Per valutare un espero in una materia che non conosciamo potrebbe essere utile:

  • Leggere gli articoli già prodotti dall'esperto in materia mettendosi nei panni del nostro target (quello per il quale stiamo pensando di produrre determinati prodotti editoriali) e cercare di valutare se lo scrittore avrebbe raggiunto gli obiettivi che ci siamo prefissati, se è risultato chiaro, se è stato efficace nella comunicazione ecc

  •  Valutare la sua presenza e reputazione online. Se un professionista vanta una certa esperienza, avrà prodotto diversi contenuti. Se abbiamo di fronte un ciarlatano, in rete potremmo trovare qualcuno che ne parla

  • Valutarne il curriculum e il portfolio andando a chiedere, se necessario un parere ai suoi precedenti mandatari. (in questo caso occorre prestare particolare attenzione alla privacy e chiedere il consenso all'esperto in questione per parlare con le persone/aziende che sono citate nel suo Cv o portfolio  

Piattaforme di Freelance / Content MarketPlace

content marketplace

Online si possono trovare dei marketplace dove si possono acquistare contenuti editoriali. Solitamente vengono venduti a pacchetto e si possono acquistare servizi accessori come ad esempio un piano editoriale su una particolare tematica. Queste piattaforme fanno incontrare la domanda di articoli e pezzi editoriali con l'offerta di copywriter freelance.

I prezzi variano in genere in base al numero di articoli a pacchetto e alla grandezza di questi (in base al numero di parole) oltre che in base a servizi aggiuntivi come una revisione di bozza, l'ottimizzazione SEO. Altra variabile determinante per la formulazione del prezzo è il grado di esperienza (o il ranking) dei copywriter che si occuperanno della produzione del contenuto. Il costo a parola di uno scrittore alle prime armi può essere meno di un centesimo di euro, mentre quello di un copywriter esperto può superare i 5 centesimi (se mi fossi pagato 5 centesimi a parola per scrivere questo articolo, avrei dovuto auto-retribuirmi con 93€).

Generalmente si tratta di un metodo per avere tanti contenuti a un prezzo contenuto. Si deve però considerare un'attività di briefing da remoto che può richiedere re-work da parte nostra e continue revisioni nel caso in cui la qualità di quello che acquistiamo non sia in linea con le nostre esigenze. Rispetto ad avere un rapporto di partnership con un copywriter ''di fiducia'' qua si può risparmiare qualcosa sul budget, ma in termini di tempo bisogna stare attenti al fatto che i re-work possano farci perdere tempo prezioso. 

Da considerare:

Utilizzo questo metodo se

  • Ho bisogno di tanti contenuti ad un prezzo contenuto 

  • Non sento il bisogno di una stretta relazione personale col copywriter per raggiungere il livello di qualità che desidero

  • Posso permettermi il rischio di eventuali ritardi dovuti a re-work

  • Sono in grado di ''brieffare'' efficacemente da  remoto

Contro

  • Potenzialmente (specialmente nel caso in cui si vogliano produrre contenuti di qualità) si tratta di un'attività time consuming a causa di re-work

  • Tendenzialmente c'è un risparmio economico da contrapporre a un potenziale maggiore investimento da parte nostra in termini di tempo

Alcuni posti in cui puoi trovare questo tipo di servizi

Esistono a livello globale diversi siti che possono esserti utili. Sebbene molte di queste offrano servizi di traduzione di contenuti e quindi potenzialmente sono in grado di generare contenuti multilingue, io preferisco utilizzare piattaforme che hanno come lingua madre, la lingua in cui voglio che vengano creati i miei contenuti. Questo perché tendenzialmente i freelance associati scrivono nella lingua madre della piattaforma e eventuali traduzioni su questi contenuti potrebbero abbassarne la qualità e/o aumentarne i costi a parità di servizio.

Sistemi di intelligenza artificiale (AI)

Scrittura Robotica

Tra i vari metodi per produrre contenuti editoriali si sta diffondendo sempre di più la pratica di farli scrivere a robot dotati di intelligenza artificiale. Ho scritto un articolo specifico sul fenomeno dei robot copywriter perché ritengo che questo trend abbia tutte le carte in regola per diventare a tutti gli effetti una pratica consolidata e comune. Il livello qualitativo di questi contenuti editoriali è già molto alto e ''umano'', nel senso che distinguere contenuti scritti da umani e contenuti scritti da robot è molto difficile, se non in alcuni casi praticamente impossibile. 

Utilizzo questo metodo se

  • Voglio testare un metodo innovativo di produzione contenuti 

  • Ho la necessità di produrre una mole molto grande di contenuti editoriali

  • Dispongo di sufficienti dati e informazioni codificate sui miei utenti da far elaborare ai software di AI copywriting al fine di produrre contenuti customizzati 

Contro

  • Si tratta ancora di un terreno nuovo e parzialmente inesplorato

  • Sono ancora pochi i vendor sul mercato che offrono questo tipo di servizi. Poca concorrenza = prezzi alti (spesso)

  • Per sfruttarne al meglio le potenzialità, questi sistemi richiedono un buon sistema integrato di gestione dei big data

Se vuoi scrivere utilizzare dei software di intelligenza artificiale per produrre contenuti editoriali, potrebbe esserti utile dare un'occhiata a Quill piattaforma americana di proprietà della società Narrative Science

Facebook Comments